Costi di trasporto convenienti
Piú di 3000 clienti soddisfatti
Conoscenza da esperti e Webinar
Hotline +39 45 4500298

Condizioni commerciali generali

§ 1 Ambito di applicazione, forma

(1) Le presenti Condizioni Generali Commerciali sono valide per tutti i rapporti commerciali con la nostra azienda (Memodo GmbH) e i nostri clienti. Condizioni generali commerciali dei clienti divergenti o contrastanti con le nostre non formeranno parte integrante del contratto, salvo che la validità di dette condizioni non sia espressamente approvata da parte nostra. 

L’approvazione non ha validità qualora noi, essendo a conoscenza delle Condizioni Generali del cliente, dovessimo effettuare la fornitura senza riserve.

(2) Offriamo l’acquisto o la prenotazione dei nostri beni, servizi e corsi di formazione purché il cliente sia una persona fisica o giuridica o una società di persone avente propria capacità giuridica, che, nella stipula di un negozio giuridico, agisce nell’esercizio della propria attività commerciale o autonoma (imprenditori § 14 del Codice Civile tedesco). È esclusa la stipula di un contratto con i consumatori (§ 13 del Codice Civile tedesco).

(3) Le nostre CG si applicano nello specifico ai contratti per la vendita e/o la fornitura di beni mobili (“Merci”), indipendentemente dal fatto che le merci siano prodotte da noi stessi o acquistate da fornitori terzi (§§ 433, 650 del C.C. tedesco). Salvo diversamente concordato, si applicano le CG, nella versione in vigore al momento dell’ordine del cliente.

(4) Dichiarazioni giuridicamente rilevanti e notifiche del cliente relative al contratto (ad es. definizione delle scadenze, notifica di vizi della cosa, dichiarazione di recesso o riduzione), affinché siano valide devono essere presentate per iscritto, vale a dire in forma testuale (ad es. lettera, e-mail o fax). Formalità prescritte dalla legge e ulteriori prove, in particolare in caso di dubbio circa la legittimità del dichiarante, rimangono inalterate.

 

§ 2 Conclusione del contratto per la vendita di beni e fornitura di servizi

(1) I dettagli dei contratti per la vendita di beni e/o la fornitura di servizi, in particolare le caratteristiche base della merce e/o dei servizi possono essere trovati nella rispettiva offerta.

(2) Le nostre offerte in internet si intendono non impegnative e non vincolanti. Non costituiscono offerta vincolante per la stipula di un contratto. Ciò vale anche nel caso in cui avremo fornito al cliente cataloghi, documentazione tecnica (ad es. disegni, piani, calcoli, calcolazioni, riferimenti agli standard DIN), altre descrizioni di prodotti o documenti – anche in formato elettronico – sui quali ci riserviamo diritti di proprietà e d’autore.

(3) Il contratto è concluso al momento dell’ordine della merce o del servizio da parte del cliente (offerta contrattuale) e in seguito alla relativa accettazione da parte nostra. L’accettazione dell’offerta contrattuale avviene tramite una conferma in forma testuale (ad es. per e-mail), tramite cui confermiamo al cliente l’esecuzione dell’ordine o la consegna della merce (conferma d’ordine). La semplice conferma di ricezione o l’e-mail di conferma d’ordine generata automaticamente dall’online shop non costituiscono ancora la vera e propria accettazione dell’ordine da parte nostra. Salvo diversamente stabilito nell’ordine del cliente, siamo autorizzati ad accettare l’offerta contrattuale del cliente entro due settimane dalla sua ricezione.

(4) Su richiesta, formuleremo un’offerta individuale, che vi inoltreremo in forma di testo e alla quale saremo vincolati per cinque giorni. In questo caso, il contratto si conclude, con riserva della disponibilità del prodotto, tramite accettazione della nostra offerta, che avverrà tramite relativo ordine o conferma da parte del cliente.

 

§ 3 Conclusione del contratto per corsi di formazione

(1) I dettagli relativi ai corsi di formazione sono contenuti nella rispettiva offerta.

(2) Le nostre offerte in internet relative ai corsi di formazione non sono vincolanti e non costituiscono un’offerta vincolante per la conclusione di un contratto. 

(3) È possibile inviare un’offerta contrattuale vincolante (registrazione) attraverso il sistema di registrazione online. 

(4) L’accettazione dell’offerta (e quindi la conclusione del contratto) avviene tramite conferma di registrazione in forma di testo (ad es. per e-mail). 

(5) Su richiesta, formuleremo un’offerta individuale, che vi inoltreremo in forma di testo e alla quale saremo vincolati per sette giorni. L’offerta dovrà essere accettata tramite vostra conferma in forma di testo.

(6) L’elaborazione della registrazione e la trasmissione di tutte le informazioni necessarie in relazione alla conclusione del contratto avvengono per e-mail, generate in parte in modo automatico. È vostro compito, dunque, assicurarvi che l’indirizzo e-mail che ci avete fornito sia corretto, che la ricezione delle e-mail sia possibile da un punto di vista tecnico e che non sia ostacolata da filtri SPAM. 

 

§ 4 Prestazioni per servizi e corsi di formazione

(1) Sempreché le prestazioni siano oggetto del contratto, siamo tenuti a fornire le singole prestazioni così come descritte nell’offerta. Esse verranno offerte al meglio delle nostre conoscenze, personalmente o tramite terzi.

(2) Sempreché siano oggetto del contratto, i corsi di formazione devono essere tenuti nella forma descritta alle date stabilite. 

(3) Sempreché l’organizzazione dei corsi di formazione dipenda dal numero dei partecipanti, il numero minimo di partecipanti risulta dalla relativa offerta. 

Qualora il numero minimo di partecipanti non dovesse essere raggiunto, sarete informati del fatto che il corso prenotato non avrà luogo per iscritto (ad esempio per e-mail) e al più tardi due giorni prima dell’inizio del corso. In tal caso, rimborseremo immediatamente qualsiasi corrispettivo già fornito.

(4) Corsi di formazione gratuiti non costituiscono alcun obbligo di realizzazione.

(5) Per quanto concerne l’utilizzo di aule adibite ai corsi di formazione e relativi oggetti, siete tenuti a rispettare il regolamento interno di riferimento. Siete tenuti a rispettare le nostre disposizioni o quelle del responsabile dei corsi di formazione. 

 

§ 5 Termini di consegna

(1) I termini di consegna da noi previsti si intendono non vincolanti. I termini di consegna si intendono vincolanti solo se ciò è stato concretamente concordato. In caso di pagamento anticipato, la merce verrà spedita solo dopo l’accredito dell’intero prezzo d’acquisto e delle spese di trasporto e spedizione. 

(2) Nel caso in cui non fossimo in grado di rispettare i termini di consegna vincolanti per motivi a noi non imputabili (ad esempio la non disponibilità della merce), sarà nostra premura informare tempestivamente il cliente, notificandogli al contempo il nuovo termine di consegna previsto. Qualora la merce non sia disponibile nemmeno entro il nuovo termine di consegna previsto, il cliente verrà informato immediatamente della non disponibilità e, in questo caso, saremo autorizzati a recedere dal contratto in tutto o in parte. Un caso di mancata disponibilità della merce, che giustifica il recesso, è rappresentato in particolare dalla mancata consegna da parte dei nostri fornitori, per la qual cosa risultiamo esenti da colpe.

(3) La consegna ha luogo franco magazzino. Il rischio di perdita accidentale e deterioramento accidentale della merce si trasmette all'acquirente al momento della consegna. 

(4) Su richiesta e spese del cliente, la merce verrà spedita in un luogo di destinazione diverso (vendita a distanza). In questo caso, il rischio di perdita accidentale, di deterioramento accidentale della merce nonché il rischio di ritardi verranno trasmessi già al momento della consegna della merce allo spedizioniere, al vettore, alla persona o al soggetto altrimenti responsabile dell’esecuzione della spedizione. In singoli casi, la consegna può essere effettuata direttamente dal produttore al cliente (vendita diretta). In assenza di accordi concreti in tal senso, siamo autorizzati a determinare noi stessi la modalità di spedizione (in particolare in termini di società di trasporto, percorso di spedizione e imballaggio). 

Se espressamente richiesto dal cliente, la spedizione sarà effettuata con un’assicurazione per il trasporto appropriata. 

(5) Per gli ordini effettuati tramite online shop, potrà essere effettuata la consegna solo all’interno della UE. Per la consegna in altri paesi vi chiediamo di mettervi in diretto contatto con noi. 

(6) Siamo autorizzati ad effettuare consegne parziali qualora tale consegna possa essere utilizzata dal cliente nell’ambito dello scopo contrattuale, qualora la consegna della merce ordinata rimanente sia garantita e qualora ciò non comporti sforzi aggiuntivi o spese considerevoli per il cliente (a meno che non dichiariamo la nostra disponibilità a sostenere tali costi). 

(7) Se il cliente cade in mora di accettazione, non collabora o se la nostra consegna viene ritardata per motivi a lui imputabili, siamo autorizzati a pretendere il rimborso dei danni a noi derivati e delle eventuali spese aggiuntive sostenute (ad es. costi di custodia e magazzino). A tal fine, richiederemo un addebito forfettario del valore di 50,00 € per le spese di gestione. Inoltre, richiederemo un addebito forfettario di 10,00 € per ogni giorno di calendario a far data dal termine di consegna o, in assenza di un termine di consegna, a far data dalla data di avviso di merce pronta. La prova di un danno maggiore o i nostri diritti legali rimangono invariati (in particolare il risarcimento delle spese aggiuntive sostenute, un adeguato risarcimento o la disdetta), tuttavia, l’importo forfettario va calcolato in base a ulteriori richieste di denaro. Il cliente ha la facoltà di dimostrare che dal ritardo di pagamento non abbiamo subito alcun danno o un danno significativamente inferiore rispetto alla somma forfettaria di cui sopra.

 

§ 6 Prezzi, costi di trasporto e spedizione 

(1) I prezzi da noi citati e indicati nelle rispettive offerte e conferme d’ordine – se non concordato nei singoli casi – sono da intendersi netti; l’imposta sul valore aggiunto (IVA), prevista dalla legge, è inclusa nel prezzo. 

(2) I costi di trasporto, imballaggio e spedizione non sono inclusi nel prezzo e verranno addebitati separatamente, a meno che non sia stata concordata preventivamente una consegna senza spese di spedizione. Lo stesso vale per i costi di una qualunque assicurazione per il trasporto richiesta dal cliente. Eventuali dazi, imposte e altri oneri pubblici sono a carico del cliente. 

(3) Tutte le spedizioni in Germania di ordini effettuati tramite il nostro online shop a partire da un valore d’ordine di 3.000,00 € e in Austria a partire da un valore d’ordine netto di 5.000,00 € sono esenti da spese di trasporto e spedizione.

(4) I costi di trasporto vengono calcolati in base al peso e al volume della merce ordinata. La lontananza dell’indirizzo di consegna dal nostro magazzino non gioca alcuna importanza. Per quantità di moduli fino a 10 pezzi e profili fino a 12 unità, verrà aggiunto un supplemento per merci ingombranti pari a 70,00 €.

(5) I costi di trasporto per spedizioni all’estero verranno calcolati in base al peso e al codice postale del destinatario.

(6) Nel caso di sistemi di stoccaggio di energia viene aggiunto un supplemento per merci pericolose a tutte le spedizioni, che ammonta a 20,00 € per spedizioni in Germania e a 30,00 € per spedizioni all’interno della UE. 

 

§ 7 Condizioni di pagamento

(1) Memodo ha il diritto di inviare al cliente la fattura in forma elettronica (invio della fattura in modo elettronico) per e-mail (ad es. in formato PDF). Le fatture in forma cartacea saranno emesse solo a discrezione di Memodo o su separata richiesta del cliente. Il cliente è tenuto ad informarci immediatamente per iscritto e in modo giuridicamente valido di un eventuale cambiamento dell’indirizzo e-mail, al quale verrà inviata la fattura. Se il cliente non ci comunica un eventuale cambiamento del suo indirizzo e-mail, l’invio della fattura all’ultimo indirizzo e-mail indicato dal cliente vale come “avvenuto”.

(2) Il cliente può usufruire delle modalità di pagamento offerte durante il processo di ordinazione o di quelle indicate nella rispettiva offerta. Il cliente può scegliere tra un pagamento vista fattura e il pagamento anticipato. Il pagamento vista fattura è possibile solo previa verifica della solvibilità.

(3) Il pagamento diventa esigibile a partire dal momento di emissione della fattura, a meno che non sia stato concordato un altro termine di pagamento. Nell’ambito di un rapporto d’affari in corso, siamo autorizzati in qualunque momento ad effettuare consegne parziali o totali solo contro pagamento anticipato. 

(4) L’applicazione di sconti è consentita solo se ciò è espressamente indicato nella rispettiva offerta o fattura

(5) Il cliente ha diritto di compensazione o di ritenzione esclusivamente per pretese che derivino dallo stesso rapporto contrattuale, non contestate o legalmente stabilite.

(6) Qualora, dopo la conclusione del contratto, si constati (ad es. mediante richiesta di apertura di procedura di insolvenza) che il cliente non offre una garanzia sufficiente per la sua solvibilità e che il nostro diritto al pagamento è dunque in discussione, siamo autorizzati a rifiutare la prestazione ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e, eventualmente previa fissazione di un termine, a recedere dal contratto, (Articolo 321 del Codice Civile tedesco).

(7) Siamo autorizzati a cedere i crediti nei confronti del cliente a S-Factoring GmbH, Markt 7, 04109 Lipsia (factoring). In questo caso, i pagamenti possono essere effettuati solo a favore di S-Factoring GmbH, Markt 7, 04109 Lipsia - Ostsächsische Sparkasse Dresden, IBAN: DE85 850 503 00 55 49 99 04 41, BIC: OSDDDE81XXX – con effetto di estinzione del debito. Il cliente ne verrà informato (ad es. con relativi riferimenti sulla fattura).

 

§ 8 Riserva di proprietà

(1) Ci riserviamo la proprietà della merce venduta fino al completo pagamento di tutti i nostri crediti attuali derivanti dal rapporto d’affari in corso con il cliente (crediti garantiti).

(2) Le merci sottoposte a riserva di proprietà, prima del completo pagamento dei crediti garantiti, non possono né essere date in pegno a terzi, né trasferite a titolo di garanzia. L’Acquirente deve informarci immediatamente e per iscritto se viene fatta richiesta di apertura di una procedura di insolvenza o qualora si verifichino interventi di terzi (ad es. pignoramenti) sulle Merci che ci appartengono.

(3) In caso di condotta dell’Acquirente non conforme ai termini del contratto, in particolare in caso di mancato pagamento del prezzo d'acquisto dovuto, siamo autorizzati a richiedere, secondo le disposizioni di legge, la rescissione dal contratto e/o la restituzione della Merce in ragione della riserva di proprietà. La richiesta di restituzione non comprende contemporaneamente la dichiarazione di recesso; siamo anzi autorizzati a richiedere solo la restituzione della Merce e a riservarci il recesso. In caso di mancata corresponsione del prezzo d’acquisto da parte del cliente, possiamo far valere tali diritti solo se prima abbiamo accordato senza successo all'Acquirente un termine ragionevole per il pagamento o se, conformemente alle disposizioni di legge, tale fissazione di un termine ragionevole è superflua.

(4) L’Acquirente è autorizzato, purché non sia in mora, a rivendere e/o lavorare le Merci sottoposte a riserva di proprietà nel regolare svolgimento degli affari. In questo caso valgono a integrazione le disposizioni seguenti:

1. a) La riserva di proprietà si estende ai prodotti derivati dalla lavorazione, trasformazione, miscelazione o dall'unione delle nostre Merci per il loro intero valore, nel qual caso siamo considerati produttore, anche se senza obbligo per noi. Se in caso di lavorazione, trasformazione, miscelazione o unione con le Merci di terzi, il diritto di proprietà di terzi rimane, acquisiamo la comproprietà in rapporto con i valori di fattura delle Merci lavorate, miscelate o unite (importo finale fatturato complessivo d’IVA). Se la commistione è tale per cui l’oggetto del cliente debba essere considerato cosa principale, egli dovrà trasferirci la comproprietà percentuale, sempreché tale cosa gli appartenga. Il cliente custodisce la nostra (co)proprietà a titolo gratuito. Inoltre, per il prodotto derivato si applica ciò che vale per la Merce consegnata soggetta a riserva di proprietà.

2. b) I crediti nei confronti di terzi derivanti dalla rivendita della Merce o del prodotto derivato così come i crediti del cliente relativi alla merce che sorgono per qualsiasi altra causa giuridica nei confronti del suo cliente o di terzi (in particolare crediti derivati da atti illeciti e i crediti per prestazioni assicurative), ivi compresi tutti i crediti a saldo di rapporti di conto corrente, si intendono ceduti sin d’ora a titolo di garanzia dal Cliente al Venditore nella loro piena entità o conformemente all’importo dei nostri possibili crediti, all'entità della nostra eventuale quota di comproprietà, in conformità al suddetto paragrafo. Accettiamo la cessione. Gli obblighi dell’Acquirente citati al paragrafo 2 si applicano anche in riferimento ai crediti ceduti.

3. c) L’Acquirente resta, oltre a noi, autorizzato al recupero del credito. Ci impegniamo a non riscuotere il credito fintantoché esso non sia ancora esigibile e l’Acquirente adempie ai suoi obblighi di pagamento nei nostri confronti, non sussiste alcun vizio della sua solvibilità e noi non facciamo valere la riserva di proprietà tramite esercizio di un diritto conformemente al paragrafo 3. Se tuttavia è questo il caso, possiamo richiedere che l’Acquirente ci comunichi i crediti ceduti e i loro debitori, ci fornisca tutte le indicazioni necessarie alla loro riscossione, ci consegni i documenti relativi e comunichi ai debitori (terzi) la cessione. Inoltre, in questo caso siamo autorizzati a revocare l’autorizzazione del Venditore alla rivendita e alla lavorazione delle Merci sottoposte alla riserva di proprietà così come la sua autorizzazione alla riscossione.

4. d) Se il valore realizzabile delle garanzie supera i nostri crediti di più del 10%, su richiesta dell’Acquirente svincoleremo delle garanzie a nostra scelta.

 

§ 9 Garanzie

(1) Per i diritti dell’Acquirente in caso di vizi materiali e giuridici (inclusi fornitura errata e incompleta, così come montaggio inappropriato o istruzioni di montaggio difettose) si applicano le disposizioni di legge, nella misura in cui di seguito non sia stabilito diversamente. In tutti i casi, le disposizioni speciali di legge rimangono invariate in caso di consegna finale della Merce non lavorata al consumatore, anche qualora la merce sia stata ulteriormente lavorata dal consumatore (ricorso al fornitore conformemente all’art. 478 del C.C. tedesco). I diritti di regresso del fornitore sono esclusi qualora la merce difettosa sia stata ulteriormente lavorata dall’acquirente o da un altro imprenditore, ad es. mediante l’installazione in un altro prodotto. 

(2) La consegna di articoli usati viene effettuata con l’esclusione di qualsiasi garanzia per difetti materiali. 

(3) Solo le nostre specifiche e la descrizione del prodotto del produttore fanno fede circa le caratteristiche della merce. Pubblicità, dichiarazioni pubbliche o slogan pubblicitari del produttore non forniscono indicazioni sulle caratteristiche della merce.

(4) I diritti di reclamo per vizi dell’Acquirente presuppongono che egli abbia adempiuto ai propri obblighi legali di ispezione e di denuncia dei vizi (artt. 377, 381 del Codice Commerciale tedesco). Gli articoli consegnati devono essere ispezionati in seguito alla loro consegna al cliente o a terzi da lui designati. L'ispezione deve essere effettuata da personale qualificato. Se durante la consegna, l'ispezione o un qualsiasi momento successivo si rivelasse un vizio, dobbiamo esserne informati immediatamente e per iscritto. In ogni caso i vizi evidenti devono essere comunicati per iscritto entro sette giorni lavorativi a partire dalla data di consegna e, in caso di vizi non riconoscibili durante l'ispezione, entro lo stesso termine a partire dalla loro scoperta. Per rispettare la scadenza è sufficiente un invio tempestivo. Se l’Acquirente non effettua l'ispezione regolare e/o la segnalazione di vizi, conformemente alle disposizioni di legge è esclusa la nostra responsabilità per vizio non segnalato, non tempestivamente segnalato o non regolarmente segnalato.

(5) Se il bene consegnato è difettoso, possiamo scegliere se prestare l’adempimento successivo tramite eliminazione del vizio (riparazione) o consegna di un bene privo di vizi (sostituzione). Il nostro diritto di rifiutare l’adempimento successivo in base ai presupposti di legge rimane impregiudicato.

(6) Siamo autorizzati a far dipendere l'adempimento successivo dovuto dal fatto che l’Acquirente paghi il prezzo d’acquisto dovuto. Tuttavia, l’Acquirente è autorizzato a trattenere una parte ragionevole del prezzo d'acquisto calcolata in rapporto al vizio.

(7) L’Acquirente deve darci l’opportunità e il tempo necessario per l’adempimento successivo dovuto, in particolare qualora debba consegnare la Merce contestata a fini di verifica. In caso di consegna sostitutiva, l’Acquirente deve restituirci il bene difettoso in base alle normative vigenti. La prestazione supplementare non include né la rimozione dell’articolo difettoso né la sua reinstallazione se in origine non eravamo obbligati al montaggio.

(8) Secondo le vigenti disposizioni di legge, le spese necessarie ai fini dei controlli e delle prestazioni supplementari, in particolare i costi di trasporto, viaggio, lavorazione e materiale, così come i costi di smantellamento e di installazione, sono a nostro carico se esiste realmente un vizio. Diversamente possiamo chiedere di essere risarciti dall’Acquirente dei costi (in particolare costi di verifica e di trasporto) derivati da richiesta di eliminazione di vizi non giustificata, a meno che la mancanza di vizi non fosse impossibile da riconoscere per l’Acquirente.

(9) Diritti dell’Acquirente per risarcimento danni o rimborso di spese inutili sussistono anche in caso di vizi solo conformemente all’art. 10 e 11 e, per il resto, sono esclusi.

(10) In linea di principio, la restituzione e la cancellazione della merce acquistata non sono previste. Tuttavia, nel caso in cui accettassimo comunque un reso o una cancellazione, verrà applicata una tassa di ristoccaggio o di cancellazione pari al 20% del valore della merce, con un addebito minimo di 100,00 €. L'articolo deve essere restituito in perfette condizioni e nella sua confezione originale. Il cliente è responsabile della restituzione della merce. Per i prodotti ordinati individualmente dal cliente, la restituzione o la cancellazione è esclusa. Se i prodotti sono offerti in promozioni legate alle vendite come, ad esempio, la garanzia sulla disponibilità, promozioni dei produttori o sconti simili come un'estensione di garanzia o un'aggiunta gratuita di altri articoli, la cancellazione è esclusa. 

 

§ 10 Responsabilità

(1) Siamo responsabili, senza limitazioni, per i danni derivanti da lesioni alla vita, al corpo o alla salute. Inoltre, siamo responsabili in tutti i casi di dolo e colpa grave, in caso di occultamento fraudolento di un difetto, in caso di assunzione di una garanzia per la qualità della merce e in tutti gli altri casi regolati dalla legge.

(2) In caso di negligenza semplice siamo responsabili salvo parametro di responsabilità più lieve conformemente alle disposizioni di legge (ad es. per la diligenza nei propri affari) solo:

1 a. per danni derivanti da lesioni alla vita, all’integrità fisica e alla salute,

2 b.   per danni derivanti da violazione non trascurabile di un obbligo contrattuale essenziale (obbligo il cui adempimento è necessario per l'esecuzione regolare del contratto e sull’osservanza del quale il partner contrattuale fa regolarmente affidamento e su cui può contare); in questo caso, tuttavia, la nostra responsabilità si limita al risarcimento del danno prevedibile che si verifica in genere.

(3) Le limitazioni di responsabilità di cui all’art. 10 paragrafo 2 si applicano anche in caso di violazioni dei doveri da o in favore di persone per la cui colpa siamo responsabili conformemente alle disposizioni di legge. Non si applicano nella misura in cui abbiamo taciuto un vizio in modo fraudolento o abbiamo dato una garanzia per la qualità della Merce e per i diritti dell’Acquirente conformemente alla legge sulla responsabilità da prodotto.

(4) A causa di una violazione del dovere che non consiste in un difetto, l’acquirente può solo recedere o rescindere il contratto se siamo responsabili della violazione del dovere. Per inciso, si applicano i requisiti legali e le conseguenze legali.

(5) Non possiamo garantire che la comunicazione dei dati via Internet sia priva di errori e/o tecnicamente disponibile in ogni momento. A questo proposito, non siamo responsabili della disponibilità costante e ininterrotta del sito web e dei servizi offerti.

 (6) Il cliente accetta di verificare attentamente i testi e i dati forniti e di non poter ritenere Memodo responsabile di eventuali errori. Memodo non si assume alcuna responsabilità per i difetti materiali e giuridici relativi al contenuto del testo, in particolare per quanto riguarda la sua correttezza, l'assenza di errori, l'assenza di diritti di proprietà intellettuale e d'autore di terzi, la completezza e/o la loro utilizzabilità. 

 

§ 11 Prescrizione

(1) In deroga all'art. 438 paragrafo 1 n. 3 del C.C. tedesco, il termine generale di prescrizione per diritti di reclamo in caso di vizi materiali e giuridici è di un anno a partire dalla consegna. 

(2) Tuttavia, se la Merce è una costruzione o un bene che è stato utilizzato conformemente alla sua consueta modalità d’impiego per una costruzione e ha causato la sua difettosità (materiale da costruzione), il termine di prescrizione, conformemente alla regolamentazione di legge, ammonta a 5 anni a partire dalla consegna (art. 438 paragrafo 1 n. 2 del C.C. tedesco). Restano impregiudicate anche ulteriori regolamentazioni speciali di legge relative alla prescrizione (in particolare art. 438 paragrafo 1 n. 1, paragrafo 3, artt. 444, 445 b del C.C. tedesco).

(3) I termini di prescrizione summenzionati del diritto d’acquisto si applicano anche alle richieste di risarcimento danni dell’Acquirente, contrattuali e non, che si basino su un vizio della Merce, a meno che l’impiego della prescrizione legale regolare (artt. 195, 199 del C.C. tedesco) conduca nel caso singolo a una prescrizione più breve. Diritti di risarcimento danni dell’Acquirente conformemente all'art. 10 paragrafo 2 frase 1 e frase 2(a) delle presenti Condizioni Commerciali Generali, così come ai sensi della legge sulla responsabilità da prodotto, cadono in prescrizione, tuttavia, esclusivamente conformemente ai termini di prescrizione legali.

 

§ 12 Luogo di adempimento, diritto applicabile, foro competente

(1) Il luogo di adempimento per tutti gli obblighi di consegna da parte nostra e per gli altri obblighi contrattuali è il nostro magazzino, ubicato a Erding 85435, Justus-von-Liebig-Straße 1-3.

(2) Per queste CGVC e per il rapporto contrattuale fra noi e l’Acquirente, si applica il diritto della Repubblica Federale di Germania, ad esclusione del diritto internazionale uniforme, in particolare della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci.

(3) Se l’Acquirente è un commerciante ai sensi dell'Handelsgesetzbuch (Codice Commerciale tedesco), una persona giuridica di diritto pubblico o un ente di diritto pubblico con patrimonio separato, il foro competente esclusivo – anche a livello internazionale – per tutte le controversie derivate direttamente o indirettamente dal rapporto contrattuale è Monaco di Baviera. Lo stesso vale se il Cliente è imprenditore ai sensi dell'art. 14 del C.C. tedesco. Tuttavia, siamo autorizzati in tutti i casi a intentare un'azione legale presso la sede dell’Acquirente.

 

§ 13 Diritti d’autore

Esercitiamo il diritto d'autore su tutte le immagini, i filmati e i testi che sono pubblicati sul nostro online shop. L'uso delle immagini, dei filmati e dei testi non è permesso senza il nostro esplicito consenso.

 

§ 14 Sistema di bonus di Memodo 

(1) Per gli ordini effettuati tramite il nostro online shop è previsto un sistema di bonus. Il sistema di bonus è diviso in "punti relativi allo status" e "punti premium".

(2) I punti relativi allo status non hanno un valore economico, ma servono esclusivamente a categorizzare il cliente. A seconda della quantità di punti status raggiunti, il cliente, in qualità di partner di lavoro, potrà essere catalogato in diversi livelli (partner livello bronzo, argento, oro o platino) e riceverà, a seconda del livello, un servizio maggiore, riduzioni di prezzo o supporto a livello di marketing. I rispettivi privilegi di status sono definiti più dettagliatamente in una landing page dedicata.

(3) I punti bonus hanno una valenza puramente economica e possono essere utilizzati solo per ordini effettuati tramite il nostro online shop. I clienti che partecipano al sistema di bonus ricevono 1 punto bonus per ogni 10,00 EUR di fatturato netto per ordini effettuati tramite l'online shop di Memodo. I punti premium possono essere raccolti o utilizzati per nuovi ordini. Non appena i punti bonus vengono utilizzati, questi avranno un effetto di riduzione del prezzo sul nuovo ordine. Si applica quanto segue: 1 punto bonus corrisponde a 0,05 euro.

(4) Procedura (accredito, riscatto, decurtazione e scadenza)

  • I punti premium e i punti relativi allo status vengono accreditati sul conto punti del cliente solo a partire dalla data in cui la prestazione viene eseguita, ovvero solo quando la merce ordinata viene spedita da Memodo ed è stata emessa una relativa fattura.
  • I punti premium possono essere riscossi solo tramite l'apposito campo di inserimento nell'online shop. Una riscossione in contanti non è prevista.
  • In caso di restituzione, annullamento o pagamento non avvenuto, i punti bonus e i punti status assegnati per la rispettiva transazione saranno detratti dal conto punti del cliente.
  • I punti premium non riscattati scadono al più tardi dopo sei mesi in cui dal conto del cliente risulta che non sono stati fatti acquisti.

(5) Condizioni di partecipazione: Le aziende con accesso all'online shop di Memodo, che sono state approvate dal reparto vendite di Memodo GmbH, hanno diritto a partecipare al sistema di bonus di Memodo. Memodo si riserva il diritto di escludere singole aziende dal sistema bonus, come ad esempio rivenditori, acquirenti all'ingrosso e produttori.

(6) Esclusione dal sistema bonus: i clienti possono essere esclusi dal sistema di bonus di Memodo in qualsiasi momento, quindi anche retroattivamente. I motivi possono essere, per esempio, accordi specifici con il cliente, ritardi di pagamento, procedure di insolvenza aperte avverso il cliente o controversie legali. Se un cliente viene escluso retroattivamente dal sistema di bonus di Memodo, i suoi punti bonus e quelli relativi allo status saranno cancellati senza sostituzione alcuna.

Stato: 21/04/2021

 

II. Informazioni per il cliente

 

1. Generalità del venditore/ offerente

Memodo GmbH

Linprunstrasse 16

80335 Monaco di Baviera

Germania 

Tel.: 0+49 89 904 10 15 00

E-mail: info@memodo.de

 

2. Disposizioni relative alla protezione dei dati 

Tutti i dati personali da voi forniti (titolo, nome, indirizzo, data di nascita, indirizzo e-mail, numero di telefono, numero di fax, coordinate bancarie, numero di carta di credito) saranno utilizzati esclusivamente in conformità alle disposizioni della legge tedesca sulla protezione dei dati.

Potete consultare il nostro regolamento sulla protezione dei dati all'indirizzo www.memodo.de/datenschutz. Se avete domande o dubbi in merito alla protezione dei dati, si prega di contattare i nostri responsabili della protezione dei dati: datenschutz@memodo.de.

 

Visti di recente