Gli Energy Industrial Days sono tornati! 9 date in 9 città diverse. Formazione sugli impianti commerciali e tanto divertimento. Iscriviti qui!
I nostri eventi sugli impianti commerciali sono tornati! Iscriviti qui a una delle 9 tappe!
Costi di trasporto convenienti
Piú di 5000 clienti soddisfatti
Conoscenza da esperti e Webinar
Hotline +39 45 4500298

Batterie compatibili con inverter fotovoltaici

Quali sono le batterie compatibili con gli inverter fotovoltaici del nostro shop online? Nella nostra scheda di compatibilità inverter e accumuli per fotovoltaico potrai trovare le info in modo schematico sulle caratteristiche dei modelli di inverter a portafoglio Memodo e delle rispettive batterie compatibili e certificate. In particolare, troverai i prodotti di SolarEdge, GoodWe, Fronius, Kostal, SMA e Sungrow.

Per ogni produttore abbiamo inserito le taglie di potenza, il tipo di collegamento alla rete CA, informazioni sul meter, il tipo di tensione che alimenta l’accumulo e infine, l’accumulo compatibile. Il tutto per ogni singolo modello del marchio di riferimento.

Memodo-Stromspeicher-Vergleich-2023-HV

Scarica qui la scheda compatibilità

Ecco i parametri principali con cui differenziamo le batterie:

Bassa tensione elettrica (48 V, LV)

I sistemi di accumulo della gamma a bassa tensione hanno una tensione di uscita di 48 V. La tecnologia di accumulo a bassa tensione è consolidata ed è stata testata più volte sul campo. I produttori offrono numerosi prodotti compatibili con sistemi a 48 V. Spesso è possibile comporre sistemi con più batterie in parallelo costruendo un sistema scalabile fino a raggiungere capacità elevate.

Alta tensione elettrica (HV)

Il concetto di alta tensione è relativamente recente nell'ambito delle tecnologie di accumulo. Una variante di accumuli ad alta tensione molto diffusa è quella a moduli espandibili. In pratica, si dispone di moduli di batteria con tensioni da 50 a 100 V circa, che vengono poi impilati uno sopra l’altro, costituendo sistemi di accumulo con capacità variabile (pochi moduli = poca energia accumulabile; tanti moduli = tanta energia accumulabile). Tali sistemi lavorano con tensioni che possono variare dai 200 a 500 V, in funzione del numero di moduli impilati. Il vantaggio consiste nel fatto che le correnti in gioco, a parità di potenza, in questi sistemi sono inferiori; quindi, durante la carica e scarica dell’accumulo le perdite chimiche sono inferiori, consentendo di ottenere rese maggiori.

Fasi Corrente Alternata (CA)

In linea di principio, esistono inverter monofase e trifase. Questo vale non solo per gli inverter fotovoltaici, ma anche per quelli a batteria. I sistemi di accumulo monofase possono immettere nella rete domestica fino a 6 kW. Tra i 6 e 10 kW, il tipo di allaccio (monofase/trifase) è a discrezione del distributore elettrico, ma nella maggioranza dei casi si opta per un sistema trifase. Risulta necessario dotarsi un sistema trifase per impianti che superano i 10 kW di potenza.

Dimensione dell'impianto fotovoltaico consigliata (kWp)

Se possibile, è necessario adattare il sistema di accumulo alle dimensioni dell'impianto fotovoltaico (kWp). Scegliendo il giusto sistema di accumulo prestando attenzione al consumo annuo di elettricità (kWh) e al rendimento annuo previsto è possibile rendere l’impianto ancora più efficiente.

Accoppiamento CC

Un altro fattore fondamentale di un sistema di accumulo di energia è l'accoppiamento dell'impianto fotovoltaico con la fonte di energia. Con l'accoppiamento in corrente continua (CC), intendiamo gli impianti costituiti da inverter ibridi; la batteria e il campo FV condividono lo stesso inverter. Il vantaggio: l'elettricità prodotta dall'impianto fotovoltaico, che arriva alle utenze attraverso la batteria, deve essere convertita solo una volta da corrente continua a corrente alternata.

I sistemi a corrente continua sono particolarmente adatti alle nuove installazioni. Un vantaggio significativo dei sistemi a corrente continua è che si rendono necessari meno componenti, il che a sua volta semplifica il processo di installazione di un impianto fotovoltaico.

Accoppiamento CA

L'accoppiamento in CA (corrente alternata) è ottimale quando si installa un sistema di accumulo in retrofit. A differenza del sistema a corrente continua, l'impianto fotovoltaico e il sistema di accumulo hanno ciascuno un proprio inverter.

Alimentazione di backup

Gli accumuli di energia dotati di allaccio ad un sistema di alimentazione con energia di backup forniscono elettricità ai dispositivi in caso di interruzione della fornitura di energia elettrica. Il collegamento avviene solitamente tramite connessione manuale dell'alimentazione di backup. L'energia disponibile di solito alimenta solo le utenze privilegiate dell'abitazione.

Ricarica fotovoltaica

Gli accumuli di energia elettrica dotati di funzionalità di ricarica fotovoltaica vengono ricaricati sul lato CC tramite l'impianto fotovoltaico in caso di funzionalità di alimentazione di emergenza/di riserva. Se, ad esempio, si verifica un'interruzione di fornitura di corrente in una giornata di sole, la batteria continua a caricarsi tramite l'energia solare dell'impianto fotovoltaico grazie alla ricarica fotovoltaica. Le utenze utilizzano poi l'elettricità di notte come di consueto.

Composizione chimica delle celle

La composizione chimica delle celle di un inverter per batteria fornisce indicazioni sulla sicurezza, sulla longevità, sulle prestazioni e addirittura sulla sostenibilità ecologica del dispositivo.

Capacità di accumulo

La capacità di accumulo, misurata in kWh, descrive la quantità massima di energia che la batteria può immagazzinare. Nel settore fotovoltaico residenziale, le capacità di accumulo variano attualmente da circa 3 a 25 kWh. La capacità utile di una batteria indica la capacità effettiva o la capacità netta. Quest'ultima dipende sempre dalla profondità di scarica o dal limite di carico.

Espandibilità della batteria

L'espandibilità di un sistema di accumulo è un parametro importante quando si parla di un retrofit flessibile. Se si aggiunge un veicolo elettrico o un'utenza in più, il fabbisogno annuo di energia può cambiare. In tal caso, ha senso ampliare il sistema di accumulo in un secondo momento. Di norma, la batteria dovrebbe essere installata entro un anno, ma ci sono anche produttori che consentono tempi più lunghi.

Capacità di carica e scarica massima

La capacità di carica e scarica di una batteria indica la quantità di energia che può essere immessa o prelevata. La scelta del giusto sistema di accumulo dipende dalle diverse esigenze.

Memory pack e accessori coordinati

La scheda di compatibilità inverter e batterie è una base molto utile da cui partire, ma il nostro ufficio tecnico in Italia è sempre disponibile per supportarti nel dimensionamento e progettazione del tuo impianto. Chiamaci se sei un installatore e ti servono consigli sull’acquisto dei prodotti.

Nel nostro shop online è inoltre possibile trovare il giusto sistema di montaggio per impianti fotovoltaici su tetti piani o inclinati.

Suggerimento: ampliate la resa dei moduli FV con ottimizzatori di potenza per ottenere il massimo dall'impianto fotovoltaico.

Se possiedi un’auto elettrica, ti consigliamo di collegare una stazione di ricarica o una wallbox per massimizzare l’autoconsumo.

I moduli fotovoltaici che fanno per il tuo impianto

Oltre all'accumulo di energia, anche i moduli FV giusti sono importanti per un sistema fotovoltaico. A seconda dell'applicazione, distinguiamo tra moduli ad alte prestazioni, moduli di progetto, moduli vetro-vetro e moduli con ottimizzatore integrato. Quando si scelgono i pannelli per l'impianto fotovoltaico, prestare attenzione a dati chiave come potenza, efficienza, coefficiente di temperatura, tensione a circuito aperto, durata delle garanzie, colore del telaio e colore del backsheet. Spieghiamo i dati più importanti nel nostro catalogo di moduli (link al catalogo).

Visti di recente